Idrosemina naturalistica

Idrosemina Naturalisica Progettiamo e realizziamo interventi di idrosemina naturalistica, ad alto valore ambientale, mediante l’utilizzo di miscele di sementi autoctone e certificate come locali, aventi funzione di rivestimento di superfici estese, più o meno acclivi. Le nostre idrosemine possono comprendere semi provenienti da raccolta da terreni circostanti con contesto naturalistico similare.

E’ garantita la massima competenza in merito alla scelta della composizione della miscela e della quantità di sementi, fattori stabiliti in funzione del contesto naturalistico nel quale dovrà realizzarsi l’intervento, nonché delle sue caratteristiche pedologiche, geolitologiche, microclimatiche, floristiche e vegetazionali. 

Campi di applicazione:

  • Inerbimento aree ad elevata erosione superficiale;

  • Stabilizzazione erbacea mediante utilizzo di specie ad alto potenziale biotecnico.

  • Rivegetazione aree ad alto rischio desertificazione;

  • Rivegetazione cave e discariche;

  • Ricostituzione dei suoli;

A seconda delle necessità proponiamo:

  • HY seeds: Idrosemina con semi autoctoni con certificazione di origine

  • HY seeds Soil: HY seeds + fiorume selezionato e raccolto nelle aree circostante

  • HY seeds Soil plus: HY seeds o soil con specie autoctone ad alto valore biotecnico

  • HY mulch: Idrosemina a spessore e Hydromulching con elevati tenori di sostanza organica e/o tecnosuoli

TUTTI GLI INTERVENTI DI IDROSEMINA COMPRENDONO ANALISI FLORISTICHE

POSSONO INOLTRE COMPRENDERE INDAGINI MORFOMETRICHE E BIOTECNICHE RADICALI SPECIFICHE PER LE SPECIE DELLA MISCELA DA UTILIZZARE E PREESISTENTI NEL SITO

Possiamo realizzare anche interventi diretti o nolo di indroseminatrice in collaborazione con ditte qualificate AIPIN (Associazione Italiana per l'Ingegneria Naturalistica).  

Immagine3.jpg
idrosemina (2).jpg
pian.jpg

Per migliorare l’attecchimento e lo sviluppo delle specie scelte per il ricoprimento tramite idrosemina proponiamo l'impiego di micorrize.

imm.png

Realizziamo tecno-suoli derivati dal riutilizzo di sostanze organiche congiuntamente a terreni di scarto o terreni di scavo, studiati per inserirsi perfettamente nel contesto geologico, pedologico, floristico e vegetazionale nel quale questi devono essere inseriti.

Campi di applicabilità:

  • Terreni non fertili: Riformazione di uno strato di terreno sufficiente a favorire l’incremento della capacità idrica di campo e la proliferazione vegetazionale nell’area;

  • Verde pensile: Come substrato da utilizzare per l’attecchimento delle specie floristiche previste.

Vivaismo per la biodiversità

Commercializziamo piante prodotte a partire da specie autoctone e da germoplasma locale di aziende di fiducia, tra cui Vivai Emmanuele, con la quale abbiamo avviato delle join venture, e ditte dell'AVIF (Associazione Vivaisti Forestali), della quale siamo anche soci fondatori ed aderenti. Siamo tra le poche aziende autorizzate dalla Regione Sicilia con licenza n.28 rilasciata il 11/04/2014.

thumbnail_IMG_4901.jpg
thumbnail_IMG_4908.jpg